ReSignifications

Cantieri Culturali alla Zisa – Zona Arti Contemporanee (ZAC) – Palermo – Fino al 30 settembre 2018 – A cura di Awam Amkpa

Capitale della Cultura 2018, Palermo ospita, da giugno a novembre, anche la nuova edizione della biennale d’arte contemporanea Manifesta, dedicata quest’anno al tema della “coesistenza”.

E mai tema è stato più adatto a un luogo che, nel corso della storia, è sempre stato laboratorio di differenze, meta di un processo migratorio costante attraverso l’alternarsi delle dominazioni.

È in questo ambito che la New York University organizza, ai Cantieri Culturali alla Zisa – Zona Arte Contemporanee (ZAC), la mostra ReSignifications, a cura di Awam Amkpa.

Fino al 30 settembre saranno esposte circa centocinquanta opere di quarantaquattro artisti contemporanei internazionali (tra cui fotografie, sculture, dipinti e video) e sei opere d’arte antica (sculture policrome raffiguranti Mori) provenienti dalla collezione Acton di Villa La Pietra a Firenze.

Gli artisti, provenienti da Africa, Europa e Americhe, sono stati invitati dal curatore, il nigeriano Awam Amkpa, drammaturgo, regista e produttore cinematografico, docente di Teatro e African Studies proprio ad NYU e da Ellyn Toscano, che di NYU Firenze è la direttrice, a reinterpretare le raffigurazioni dei corpi africani attraverso la fotografia, la pittura, la scultura, il video, le installazioni e le performance, e ad affrontare e ridefinire, con questi nuovi media, storie condivise e patrimoni sovrapposti.