Palazzo Citterio a Milano

Dopo 40 anni torna a risplendere Palazzo Citterio in via Brera a Milano con una apertura straordinaria dal 18 al 20 aprile 2018

Torna Palazzo Citterio, un edificio storico in via Brera a Milano dove troveranno spazio più di 6.500 metri quadri di allestimenti dedicati all’arte moderna e contemporanea.

Il cantiere, durato tre anni, in occasione del Salone del Mobile riapre alla città dopo quarant’anni, straordinariamente dal 18 al 20 aprile (dalle 17,30 alle 20, con ingresso da via Brera 12/14 e via Gabba), per fornire una anteprima di quanto offrirà a partire dal 2019 quando sarà affidato alla Pinacoteca di Brera.

Il cantiere è raccontato in un libro, curato da Antonella Ranaldi, Paolo Savio, Annamaria Terafina, edizioni Skira, in uscita il 18 aprile, e in una mostra fotografica di Maurizio Montagna.

Del palazzo è stato recuperato e restaurato quanto restava del palazzetto storico e quanto realizzato nel recente passato (le sale degli Anni 70 progettate da Giancarlo Ortelli e Edoardo Sianesi, con Franco Russoli e le sale ipogee del progetto Stirling-Wilford, espressione di orientamenti museali contemporanei), per renderlo funzionale e dotarlo di impianti, collegamenti, comfort e spazi per la prevista destinazione museale.

Il giardino aggiunge un prezioso tassello che incrementa di valore di contemporaneità e storicità lo spazio interstiziale, con la Collina di Ermes e il muro longobardo di Paladino, fondale, affaccio e tramite naturale verso Brera e l’Orto botanico.

Foto M. Montagna.