Interni Café a Homi

Grande successo di pubblico per Interni Café all’ultima edizione di Homi

 

Interni era presente all’ultima edizione di Homi, a Rho Fiera Milano dal 25 al 28 gennaio scorsi, con una nuova installazione dedicata al relax, alla conversazione, all’incontro: Interni Café, a disposizione di tutti gli operatori professionali all’interno del Padiglione 7.

Lo spazio si è distinto per il segno grafico dell’illustratore Lorenzo Marini autore della copertina del numero di Interni gennaio-febbraio 2019 e della copertina della Guida Design Index 2019. Talento poliedrico, ha dato vita alla Type Art, in cui le lettere diventano protagoniste di opere grafiche e pittoriche.

“Le lettere sono nate come segni architettonici per creare paesaggi nuovi a ogni accostamento formale, ma la società occidentale le ha rese schiave della funzione. Non sono necessarie solo per leggere o per scrivere ma anche per diventare significanti puri, utili ad alimentare la fantasia”, scrive Lorenzo Marini nel suo Manifesto per la liberazione delle lettere.

Art director, artista, regista di spot pubblicitari, autore di libri, conduttore di programmi radiofonici, creatore di profumi, designer, Lorenzo Marini non pone confini alla propria voglia di comunicare.

 

 

Arredato con tavoli Ta (design Jeremiah Ferrarese) e Stato (design Christoph Jenni) e sgabelli Vesper (design Christoph Jenni) delle collezioni Colos e sedie Victoria Ghost (design Philippe Starck) di Kartell, Interni Café ha offerto molto più di una semplice caffetteria, con un menu a tema bio con offerta di macedonie, spremute, centrifugati, insalate preparate al momento, panini vegetariani, brioche e torte.

Per rilassarsi, conversare, incontrare le persone in un luogo di ispirazione.

Photo by Saverio Lombardi Vallauri.